Conferenza 2018

La comunità scientifica riconosce che lo studio delle patologie psichiche richiede una ridefinizione del paradigma epistemologico. Le attuali nosografie, infatti, sono basate sulle opinioni dei clinici e non tengono conto della conoscenza psicopatologica, neurobiologica e psicoterapeutica. Ne deriva una marcata divaricazione tra la pratica clinica e la ricerca scientifica che ha delle gravi conseguenze sulla definizione dei programmi di trattamento. Per superare i limiti degli attuali metodi diagnostici è necessario strutturare una sistematica collaborazione transdisciplinare che può avere un adeguato compimento nella conferenza annuale di Phenomena.

In questa prima conferenza è utile presentare lavori con contenuto teorico, fondativi del proprio programma di studio. Gli atti dei lavori saranno pubblicati in un e-book.

Sarà possibile presentare due tipologie di lavori:

  1. Relazioni brevi della durata di 15 minuti (Il testo della relazione  dovrà essere di 4 – 6 pagine escluse tabelle e bibliografia.
  2. Poster (70 x 100 cm).

Le relazioni (non i poster) saranno sottoposte a peer review e quelle pubblicate negli atti saranno indicizzati da SCOPUS.

Le lingue della conferenza saranno l’Inglese e  l’Italiano. I lavori potranno essere presentati in entrambe le lingue. Gli abstract dovranno essere scritti in Inglese.

Per la partecipazione alla conferenza è obbligatoria l’iscrizione all’associazione “Phenomena” che è pari a 50 €.